#IoLavoro on the road

Featured image

#IoLavoro on the road

Partono gli OpenDays  di “IoLavoro”, gli eventi itineranti promossi dall’ Assessorato del Lavoro, Formazione e Istruzione della Regione Piemonte e dall’Agenzia Piemonte Lavoro, pensati per dare strumenti ai giovani impegnati nella ricerca di un lavoro.

Quest’anno la manifestazione si svolge nei Comuni di tutta la Regione. L’ obiettivo è  far conoscere gli strumenti che il Governo ha messo a disposizione per ridurre la disoccupazione, in particolare quella giovanile. “GaranziaGiovani” è il piano varato dal Ministero del Lavoro con Fondi della Comunità Europea per ridurre la disoccupazione giovanile, spesso al centro di polemiche per i risultati alquanto scarsi raggiunti fino ad ora, rivolto ai giovani tra i 15 e i 29 anni, al fine di collocarli nel mondo del lavoro a condizioni vantaggiose per chi li assume.

Gli Open Days servono a favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro mediante appuntamenti pianificati con i candidati e workshop sui temi della ricerca del lavoro, della formazione e dell’autoimprenditorialità. Al fine di facilitare l’inserimento imprenditoriale il programma è pensato per favorire la più larga partecipazione possibile, e porta il progetto “Garanzia Giovani” nei luoghi dove ci si prepara a lavorare o dove si cercano opportunità di lavoro: nelle scuole, nei centri per l‘impiego, negli enti di formazione professionale o nelle sedi delle agenzie del lavoro, insomma le sedi di tutti gli attori cui sono affidate le politiche attive del lavoro previste dal JobsAct, e che sono impegnati nell’attuazione della Garanzia Giovani.

Il presidio puntuale del territorio garantisce un raccordo più efficace e un coinvolgimento diretto anche degli attori delle comunità locali: ingrediente essenziale per garantire l’ inserimento nel mondo del lavoro per tutti i soggetti svantaggiati esclusi dal mercato del lavoro, in particolare i più giovani. La disoccupazione giovanile è oggi una delle priorità dei governi europei, che sembrano incapaci di garantire riforme in grado di incidere su un fenomeno che diventa sempre più strutturale nelle dinamiche dei mercati del lavoro del Vecchio Continente.

Dopo le polemiche sui dati del JobsAct e lo scarso successo di GaranziaGiovani incomincia a delinearsi l’idea che la creazione di nuovo impiego passa attraverso l’orientamento e  la formazione già prima del conseguimento del titolo di studi. E sempre di più poggia sull’ autoimprenditoria, spesso in secondo piano rispetto a politiche attive “tradizionali”, basate finora sulla promozione e l’incentivazione di percorsi finalizzati all’assunzione e sul lavoro dipendente.

Il calendario degli eventi di “IoLavoro” è sul sito web di IoLavoro, link: https://www.iolavoro.org/images/stories/opendays/APL_IOG_OpenDays2015.pdf

Diana Montagna